Matrimonio: I 5 Errori più comuni (e come evitarli)

Cara futura Sposa,

Forse è la prima volta che visiti il mio blog, forse è la prima volta che stai organizzando un matrimonio e in questo post voglio condividere il mio punto di vista e alcuni consigli che vorrei sapere se stessi programmando il mio grande giorno.

Sia ben chiaro: ho solo 23 anni, non mi sono mai sposato e probabilmente quando arriverà il mio momento commetterò errori ben peggiori di questi :D

Ma lo scorso anno ho deciso di avviare la mia attività di fotografo matrimonialista e ho avuto il privilegio di collaborare come secondo fotografo per un importante studio di Padova.

Da quando ho scoperto che i matrimoni non devono obbligatoriamente essere una sbobba noiosissima fatta solo di messe lunghe quanto la trilogia del Signore degli anelli, pose di plastica e sorrisi degni delle peggiori intossicazioni da botulino.. mi hanno rapito: Li vedo. Li sogno. Li analizzo. Li desidero. I miei amici mi odiano perché non parlo di altro.

6a33af7afcfa8e00b3b8ae3558eaddd1.jpg

Ne esistono di tanti tipi, alcuni più epici e imperiali, altri più intimi e informali, alcuni con budget milionari, altri con budget davvero ridotti all’osso.

LANCER85WCH_110883_ANGLEPAIR.jpg

L'atmosfera assume un gusto più frizzante

con dei Sandali di Jimmu

Ma quello che più mi affascina è la connessione tra le persone, le dinamiche familiari, anche le più intime, con le quali vengo a contatto. Sebbene io non sia lì per festeggiare, è inevitabile essere trasportati dalle emozioni e fondermi con l'ambiente. 

Sia ben chiaro: sono dell’idea che ognuno sia libero di essere e di fare quello che più ritiene opportune per sentirsi realizzato ed essere felice a modo.. nella vita nel giorno del matrimonio!

Di seguito una lista degli errori che prego ogni notte di non dovere più vedere davanti ai miei occhi:

  • La sposa senza sopracciglia:

No, non è una figura mitologica. Nè un’idea per un costume di Halloween. Sebbene abbia tutti i pretesti per esserlo, è una dinamica che si verifica più spesso di quanto mi piacerebbe ammettere. La sposa che vuole un trucco naturale. Sia ben chiaro, io ho l’ossessione inversa e probabilmente proporrei di fare indossare le ciglia finte anche alle bambine che lanciano i fiori o ai camerieri del ricevimento. Ma questo sono io.
Tu, cara futura sposa, promettimi che ti rivolgerai ad una makeup-artist professionista che sarò in grado di valorizzare il tuo viso ed enfatizzare il tuo viso con i prodotti giusti. Ricordati che nelle foto il 30% del trucco non si vedrà, quindi sentiti libera di applicare un po’ più di illuminante e mascara.
 

La sposa senza sopracciglia me la immagino così

La sposa senza sopracciglia me la immagino così

W le ciglia finte

W le ciglia finte

  • Gli sposi che non vogliono fare le foto:
    Lo so, l’ultima cosa che vuoi è una foto di te e il tuo\la tua partner che sorridete imbarazzati guardano la fotocamera. Ma i tempi sono cambiati, quelle foto non si fanno più. Sebbene il panorama fotografico italiano nell’ambito matrimoniale è molto molto molto indietro rispetto al panorama internazionale, sono dell’idea che “bisogna essere il cambiamento che si vuole vedere nel mondo” e proporre un approccio più moderno, delle pose (o direzioni) più dinamiche ed energetiche.
    Trova il fotografo che abbia la tua stessa visione, la tua stessa estetica, il tuo stesso modo di vedere la vita, e fidati di quello che ti chiederà di fare.
    Io ho un approccio particolarmente informale con le mie coppie e sono dell’idea che entrando in contatto con il lato più umano delle persone si riescano ad ottenere degli ottimi risultati anche dalle persone che si sentono più in imbarazzo di fronte alla fotocamera.
Direttamente dagli anni 80 :D

Direttamente dagli anni 80 :D


 

  • Non pensare alle priorità:
    La maggior parte delle volte una coppia che si sposa lo fa per la prima volta, è quindi naturale non avere una chiara idea di quella che sia l’organizzazione e la gestione del budget. Ma le mia esperienza, da persona che lavora “dietro le quinte” e sente spesso i commenti degli invitati è la seguente:
    E’ inutile spendere 500€ per noleggiare un’auto di lusso solo per portarvi dalla chiesa al ricevimento, se l’animazione serale è affidata a una chiavetta USB con una playlist di canzoni di Ed Sheeran.
    E’ inutile spendere migliaia di euro in abito, fiori, decorazioni, partecipazioni fatte a mano, calligrafia, se non si assume un fotografo in grado di fotografare questi importanti elementi per il quale si sono spesi un sacco di soldi. E’ inutile invitare 300 persone, per poi non avere il tempo materiale per passare tempo di qualità e festeggiare con loro. Aggiungerei che è inutile sposarsi in chiesa se l’ultima volta che ci sei entrata era 15 anni fa alla tua cresima. 
     
  • Pensare “questo è il mio matrimonio e faccio quello che voglio”
    E’ un’affermazione che condivido al 100%, e sono dell’idea che non ci sia nessun bisogno di fare qualcosa solo perché delle regole non scritte ce lo impongono.
    Sentiti libera di sposarti in un bosco, se è quello il tuo desiderio. Sentiti libera di invitare solo 20 persone, se ritieni superfluo invitare tutte le 8 generazioni di parenti, amici e colleghi. Ma tutto quello che fai, fallo con un motivo e dagli tutto il valore di questo mondo. Piùttosto di stra-fare, fai poco, e fallo bene. Affidati a una wedding planner che possa aiutarti. Pensa a a cosa rifletta meglio la tua personalità e non fare le cose solo perchè "bisogna farle".
     
  • Un matrimonio noioso:
    Questo punto va un po' in contrapposizione con quello precende, ma è QUASI più importante delle tue sopracciglia (ho detto QUASI).
    Non. Fare. Un. Matrimonio. Noioso. Vorresti essere intrappolata in un evento lunghissimo, palloso, privo di significato in una caldissima giornata estiva? Io personalmente no. Rendi il tuo giorno piacevole per i tuoi invitati, investi nell’intrattenimento e nei fornitori che ti permettano di far scorrere tutto in modo liscio e piacevole.
boring-event.jpg

Questi erano alcuni esempi che ho trovato divertenti da condividere, se ami anche tu le ciglia finte fammelo sapere !

A presto

Stefano